RAI1: CODICE, LA VITA E' DIGITALE

Denaro "liquido"?

28/07/2017 - 23:35

Prima puntata di "Codice, La vita è digitale" venerdì 28 luglio alle 23.35 su Rai1.
Internet è una rivoluzione che non ha uguali nella storia dell’umanità. Il digitale sta modificando l’uomo e la società in modo imprevisto. Quello che chiamiamo futuro, altrove nei paesi più tecnologicamente avanzati è già presente. La giornalista Barbara Carfagna con la regia di Luca Romani andrà tra i centri di ricerca e gli startupper più avanzati e visionari all’estero e in Italia per capire come questi cambiamenti stanno modificando il nostro modo di vivere e la nostra identità. Denaro, Lavoro, Città, Intelligenza Artificiale, Digital Humanities, Guerra e Spazio sono i temi delle sei puntate. Con lei e gli ospiti in studio sarà presente il futurista Federico Pistono, esperto di tecnologie esponenziali. La sfida è evidente. I terreni esplorati sono quelli che difficilmente si vedono in TV. Nella nuova Era che abbiamo l’opportunità di vivere le informazioni su temi come Intelligenza Artificiale e Cyberwar devono raggiungere tutti perché il cambiamento che investe tutto ad una velocità esponenziale deve trovare tutti preparati; a qualsiasi età. Codice su Raiplay offrirà l’opportunità di approfondire i contenuti online; chi lo desidera può accedere alle interviste fatte agli esperti internazionali direttamente in inglese sul canale Rai Youtube.
Nella prima puntata si parlerà di Denaro. Il contante sta scomparendo. Nuove valute digitali come il Bitcoin aumentano il loro valore. Sistemi di certificazione delle transazioni, come la blockchain vogliono cambiare le strutture di Banche e Governi. Codice è andato in Giappone, dove il bitcoin è riconosciuto come lo Yen; ha incontrato i fondatori di Ethereum a NY, e ha fatto spese in Cina, dove nessuno gira più col portafoglio e tutto si paga tramite App; ma anche l’Italia è avanti: il bitcoin viene usato per la compravendita di appartamenti e per la beneficienza.
Produttrice Federica Guerrieri. Di Giuseppe Giunta, Barbara Gasperini, Arturo Di Corinto, Nicola Di Turi, Monica Gambino, Cristina Cilli, Valentina Noseda, Carlotta Urbani, Chiara Cordelli, Federico Calò, Federico Catalano, Stefano Stefanelli, Franco Carrozzino, Giorgio Horn, Valerio Orsolini.