RAI5: GHIACCIO BOLLENTE

New Order e Duran Duran

17/03/2017 - 18:40

Considerata una delle band più influenti e acclamate dal pubblico e dalla critica della loro generazione, ha combinato la dance e il punk creando una storia di successo e vendendo milioni di album in tutto il mondo. I New Order sono i protagonisti del nuovo episodio della serie in prima visione “Rock Legends” in onda venerdì 17 marzo alle 18.40 su Rai5 per “Ghiaccio bollente”. La band è nata dopo la tragica fine dei pionieri del post-punk, i Joy Division. Attraverso Factory Records, l'etichetta indipendente che ha supervisionato i lavori dei Joy Division, i New Order hanno presentato il loro album di debutto, “Movement” nel 1981. La band ha poi continuato a sperimentare il proprio sound con l'album “Power, Corruption & Lies”. Il documentario ripercorre la carriera del gruppo con materiale d'archivio, video musicali – fra cui "Crystal" e "Republic" - e approfondimenti con i critici musicali e giornalisti John Aizlewood (Evening Standard), Danielle Perry (XFM), Will Hodgkinson (The Times) e Camilla Pia (BBC Radio 6).
Alle 19.05, in “Video Killed The Radio Star”, obiettivo sugli anni d’oro dei videoclip, principale mezzo di diffusione della musica prima dell’avvento di internet e del digitale, raccontati da grandi pionieri della sperimentazione video, i Duran Duran. Simon LeBon e Nick Rhodes raccontano in prima persona l’ispirazione dietro alcuni dei loro videoclip più memorabili (“Rio” e “Girls On Film”), aneddoti legati alla lavorazione sul set e l’impatto del videoclip sull’industria discografica. Da fan di Bowie e Roxy Music a profeti dell'estetica neoromantica anni ‘80, l’episodio ripercorre la saga dei “Golden boys” di Birmingham, tra musica e jet-set.