RAI5: GHIACCIO BOLLENTE

George Harrison, la rivoluzione dell’anima

30/03/2017 - 18:35

Lo chiamavano “The Quiet One”, anche se aveva un grande senso dell’umorismo, ed era il più giovane dei Beatles, un uomo semplice e spirituale. Un personaggio che rivive nel documentario “George Harrison Up Close and Personal, La rivoluzione dell’anima” che Rai Cultura propone giovedì 30 marzo alle 18.35 su Rai5 per “Ghiaccio bollente”. In primo piano, la vita di George Harrison, il più solitario dei Beatles, attraverso interviste a coloro che gli sono stati più vicini, dall’infanzia fino alla scomparsa avvenuta nel 2001. Grande appassionato di automobilismo, dopo lo scioglimento del gruppo l’artista aveva intrapreso la carriera individuale, non solo come musicista ma anche come produttore musicale e cinematografico. Il documentario descrive gli anni dell’infanzia, la vita in famiglia, le scelte artistiche e spirituali. Alle interviste si alternano rari filmati che testimoniano il suo talento musicale, gli anni passati con i Beatles e le sue convinzioni spirituali, che gli sono state di conforto fino alla prematura scomparsa, avvenuta a soli 58 anni.