RAI5: IL GIRO DEL MONDO IN 80 MERAVIGLIE

Dal Perù al Brasile

14/07/2016 - 19:15

Dan Cruickshank, architetto, archeologo e appassionato d'arte inglese parte per una “missione possibile”: raccontare 80 meraviglie dell'umanità, ovvero gli 80 capolavori - non necessariamente opere d'arte o architettoniche - che meglio raccontano l'evoluzione della civiltà sul nostro pianeta. È la serie “Il giro del mondo in 80 meraviglie”, che Rai Cultura propone da giovedì 14 luglio alle 19.15 su Rai5.
Il viaggio di Cruickshank prende le mosse da Machu Pichu, in Perù, per raccontare gli Inca e altri popoli arcaici meno conosciuti, perché ogni etnia ed ogni popolo ha espresso se stesso attraverso abilità, realizzazioni e rappresentazioni specifiche. Diventano quindi “meraviglie” i copricapo di piume degli indios Rikbaktsa dell'Amazzonia, i grattacieli di Manhattan e la Colt Navy 1851 negli Stati Uniti, il murale di Diego Rivera a Città del Messico e le porcellane Ming a Shanghai o l'Esercito di Terracotta di Xi'An, insieme ai Buddha giganti dello Sri Lanka o il Canal Grande a Venezia.  Un grande viaggio intorno all'uomo, alle sue conquiste e alle sue contraddizioni, nella speranza che questo patrimonio venga conservato, nel rispetto di tutte le culture del mondo, per le generazioni che verranno.
Nel primo episodio, Dan parte dalle cime delle montagne peruviane, passa per l’Isola di Pasqua e per la foresta Amazzonica, e conclude la tappa in Brasile, nella sofisticata Rio.