RAI STORIA: ITALIANI

Ritratto di Nilde Iotti

09/09/2016 - 20:50

E’ stata una figura di primo piano dell’Italia repubblicana, parlamentare del Pci per cinquantatré anni e, soprattutto, prima donna Presidente della Camera dei deputati. Nilde Iotti è la protagonista del documentario “La donna, l’onorevole, la presidente”, di Enrico Salvatori, in onda venerdì 9 settembre alle 20.50 su Rai Storia, per il ciclo “Italiani” con Paolo Mieli. Oltre alla presidenza della Camera, Nilde Iotti ha avuto altri primati nella sua storia politica: la presidenza di una commissione parlamentare e il mandato esplorativo per la formazione di un governo nel 1987. È, inoltre, stata la prima donna a essere molto vicina all’elezione come Presidente della Repubblica nel 1992. Ma non si può non raccontare Nilde Iotti senza parlare del suo sodalizio privato e politico con Palmiro Togliatti, leader del Partito Comunista Italiano, che conosce in Parlamento ai tempi della Costituente. Un rapporto che la segna in modo duplice: da una parte, viene riconosciuta come la “donna del capo”, e per questo dileggiata dentro e fuori il Partito Comunista; dall’altra, questo rapporto le consente di apprendere molto e maturare una sua concezione politica orientata in particolare alle battaglie dei diritti civili, a cominciare dall’approvazione della legge per il divorzio. Infine, un accenno a un suo ruolo meno conosciuto: Nilde Iotti ha fatto parte del primo nucleo di politici che ha preparato il Parlamento Europeo fin dal 1969, un decennio prima delle elezioni europee a suffragio universale, partecipando a un laboratorio politico fondamentale per la storia non soltanto italiana. Il documentario attraverso interviste televisive rare – come quella a “Bontà loro” nell’ottobre 1977 e a “Pronto, Raffaella?” nel gennaio 1984, – e interventi in programmi e telegiornali dal 1962 in poi, selezionati dalle Teche Rai, tratteggia il ritratto di una personalità unica e centrale della storia dell’Italia del dopoguerra.