RADIO3: L’ARPA DI EMMANUEL CEYSSON PER L’ORCHESTRA RAI

Sul podio il direttore giapponese Eiji Oue

09/03/2017 - 20:30

Il suo entusiasmo e la sua energia rivelano l’arpa in tutto il suo splendore, mostrando universi espressivi nei quali la poesia compete con il temperamento. Il giovane arpista francese Emmanuel Ceysson debutta come solista con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, nel concerto in diretta su Radio3 giovedì 9 marzo alle 20.30 dall’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino. In programma il Concerto per arpa e orchestra dell’argentino Alberto Ginastera, eseguito per la prima volta all’Accademia di musica di Filadelfia nel febbraio del 1965. L’opera - costruita secondo l’impianto del concerto classico, quindi ripartita nei tre tempi tipici della tradizione – presenta i caratteri di un folclore capace di rievocare la musica orientale.
Sul podio è impegnato il direttore giapponese Eiji Oue, che ha lavorato con Leonard Bernstein, ha collaborato con orchestre come la New York Philharmonic, la Philadelphia Orchestra, l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia, con il Festival di Bayreuth e con teatri come il Colón di Buenos Aires e la Nikikai Opera di Tokyo. Con l’Orchestra Rai, con cui ha anche inciso i Concerti di Paganini interpretati da Nemanja Radulovic, propone in apertura di serata l’Ouverture dal Candide di Leonard Bernstein. A seguire – dopo il Concerto di Ginastera interpretato da Ceysson – Verklärte Nacht (Notte trasfigurata) op. 4 di Arnold Schönberg, nella versione per orchestra d’archi, e la seconda serie di frammenti sinfonici dal balletto Daphnis et Chloé di Maurice Ravel, datata 1913, che comprende Lever du jour, Pantomime e Danse générale.