RAI STORIA: MADREMILIA

Sulla via di Tondelli con Guccini e Capossela

26/09/2016 - 22:40

Luogo di transito e terra di confine, con i suoi assi di percorrenza tra est e ovest e tra nord e sud, il paesaggio a grandi spazi aperti, l’intraprendenza e la curiosità dei suoi abitanti. All’Emilia Romagna, territorio unico in Europa e allo stesso tempo spaccato della provincia italiana, è dedicato il documentario “MadrEmilia – Sulla via di Tondelli”, di Christian Tasso, in onda lunedì 26 settembre alle 22.40 su Rai Storia.
Il documentario narra la provincia reggiana e l’Emilia Romagna attraverso i testi di Pier Vittorio Tondelli, che nella sua produzione di romanziere ne aveva prefigurato e interpretato i cambiamenti recenti. Personaggi emiliani più o meno noti, tra cui i musicisti Vinicio Capossela e Francesco Guccini, il designer Dennis Santachiara e l’urbanista Sergio Porta, raccontano dal proprio punto di vista il mutare dell’Emilia moderna, definendone le caratteristiche e collocandole nella storia e nell’evoluzione di questa regione. Supportata da recenti analisi scientifiche del paesaggio urbano ed extraurbano e corredata da filmati di repertorio di spessore storico, la narrazione affida alle parole dell’autore correggese scomparso e a quelle degli intervistati una lettura complessa e a più voci del territorio nella contemporaneità, con riferimenti ai processi storici che l’hanno caratterizzato nel tempo. Nato come proposta di riflessione scientifica nell’ambito dell’Università di Modena e Reggio – Sede di Reggio Emilia, il progetto si è avvalso del finanziamento parziale della Amministrazione Provinciale di Reggio Emilia e della collaborazione con l’Istituto Scienze Religiose di Bologna.