RAI1: PETROLIO

La ricerca continua

15/09/2016 - 23:20

Il 15 settembre nuova edizione di Petrolio su Rai1, da quest’anno in onda il giovedì anziché il lunedì alle 23.20.
Duilio Giammaria torna a raccontare il mondo alla ricerca dei cambiamenti, le grandi questioni, i mega trend, dell’attualità internazionale, le vicende che cambiano e influenzeranno la nostra vita. Petrolio continua la ricerca della ricchezza di un paese, l’Italia, ancora a “macchia di leopardo”, dove zone eccellenza convivono accanto a quelle di abbandono. La missione editoriale di Petrolio, trovare e capire quale siano le “formule del successo” attraverso storie emblematiche in Italia e nel Mondo.
Nella prima puntata, dal titolo “Scandalo al sole”, Petrolio ha compiuto un viaggio nelle località marine più frequentate per guardare da vicino le straordinaria bellezza delle nostre coste e, in qualche caso, l’abbandono  del territorio. Ottomila kilometri di coste, litorali bellissimi e litorali dove il degrado è insopportabile. Clamorosi fallimenti e paradisi unici al mondo. Turisti ricchi e turisti poveri. Le coste italiane, ad agosto, mettono insieme tutto questo e le spiagge diventano il palcoscenico della nostra natura più profonda; un unico mare unisce problemi spaventosi e soluzioni brillanti. Un racconto lungo le nostre coste per rivivere l’Italia delle vacanze tra turismo, stili di vita, nuove opportunità e occasioni mancate; il mare e le sue spiagge - un’invenzione tutta italiana che quest’anno ha segnato il record di 38 milioni di presenze e il tutto esaurito nella quasi la totalità delle mete balneari - come risorsa ambientale e turistica ma anche una risorsa negata e deturpata dal cemento, dall'erosione, dall'inquinamento. Ci sono paradisi estivi presi d'assalto e strategie turistiche vincenti, un viaggio da Castel Volturno a Messina, Cuma, Panarea, Pantelleria, passando per Gallipoli, Fuscaldo, Rosignano e Riccione.