RAI: ASCOLTI DI LUNEDI' 11 GENNAIO

Stravince "Il Paradiso delle signore". Cresce ancora il Tg1

12/01/2016 - 11:26

Sempre grandi ascolti per la fiction "Il paradiso delle signore" trasmessa su Rai1 ieri, lunedì 11 gennaio, che ha stravinto il prime time avendo ottenuto nel primo episodio 5 milioni 961 mila spettatori e il 20.95 di share e nel secondo 5 milioni 684 mila spettatori pari al 23.19 di share. L’ammiraglia Rai fa il pieno di ascolti nel prime time con 5 mln 740 mila ( 20.27 share), nella seconda serata con 2 mln 286 mila ( share 18.03) e nell’intera giornata con 2 mln 60 mila ( 18.55 share).
La serata televisiva prevedeva su Rai2 un nuovo appuntamento con il programma "Boss in incognito" che ha realizzato 2 milioni 405 mila spettatori con l ‘8.71 di share.
Su Rai3 la puntata di “Ulisse – il piacere della scoperta” dedicata alle meraviglie della Roma cristiana ha ottenuto un seguito di 1 milione 902 mila spettatori e il 6.87 di share. A seguire “Il processo del lunedì” ha raccolto 792 mila spettatori  e il 4.89 di share.
Sempre vincente  “L’Eredità” che nel preserale di Rai1 ha registrato in media 5 mln 495 mila spettatori (share 26.09) saliti nel gioco finale a 6 mln 55 mila ( share 26.25), sempre bene anche “Affari tuoi”, nell’access prime time, con 5 mln 553 mila spettatori e il 19.49 di share.
Ancora eccellenti risultati per il Tg1 delle 20.00 con 6 mln 324 mila spettatori e il 24.84 di share.
Tra i canali digitali specializzati da segnalare su Rai Movie, in prima serata,  i buoni ascolti registrati da “Il ritorno dei magnifici sette”, un classico del western,  con 486 mila spettatori ( share 1.74).
Le reti Rai si aggiudicano complessivamente la prima serata co 11 mln 323 mila spettatori ( share 39.98); la seconda serata con 4 mln 250 mila spettatori ( share 33.51) e l’intera giornata 4 mln 312 mila ( share 38.82).
Auditel informa che i dati sono prodotti nel quadro di un processo di transizione che condurrà ad una integrale sostituzione del panel di rilevazione e che, nel corso di tale periodo, i dati medesimi sono soggetti ad apposito monitoraggio volto ad individuare eventuali anomalie.