RAI PER IL 60^ ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA

Una settimana di programmazione dedicata alla nascita dell’Europa unita

18/03/2017 - 00:00

Con la cerimonia trasmessa venerdì mattina su Rai1, in diretta dall’Aula di Montecitorio, si è aperta una settimana densa di iniziative editoriali televisive e radiofoniche  dedicate al 60^ anniversario della firma dei Trattati di Roma che il 25 marzo del 1957 sancirono la nascita della Comunità Economica Europea. Sessant’anni dopo, Rai festeggia il “compleanno” di quella che è poi diventata l’Unione Europea con un ricco calendario di appuntamenti su tutte le reti e testate, con inchieste, documentari, speciali e programmi di approfondimento.
Dopo la celebrazione di venerdì mattina con l’intervento dei Presidenti dei Parlamenti Europei, altre due i momenti culminanti, tutti in diretta su Rai1: mercoledì 22 marzo, alle 10.00 sempre da Montecitorio, la cerimonia con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, a cura di Rai Parlamento; nella mattinata di sabato 25 marzo, la diretta della cerimonia del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma, a cura del Tg1.
Intorno a questi eventi, altri momenti di riflessione: da “Porta a Porta” di lunedì 20 marzo su Rai1 ad “Agorà” venerdì 24 marzo su Rai3, da “Night Tabloid” su Rai2 giovedì 23 marzo alla fiction “Un mondo nuovo” in onda sabato 25 marzo su Rai Premium.  E ancora, il settimanale del Tg1 “Tv7” di venerdì 24 marzo.
Molto ricca anche la programmazione di Rai Cultura. Fino al 25 marzo su Rai3 e su Rai Storia sono previste in particolare sette puntate dedicate all’Europa di “Il Tempo e la Storia” condotto da Michela Ponzani: “L’Europa dei Padri Fondatori” con il professor Fulvio Cammarano, “Europa unita” con il professor Ernesto Galli della Loggia, “La Gran Bretagna e l’Europa” con il professor Agostino Giovagnoli, “L’Europa e la Chiesa” con il professor Alberto Melloni, “L’Europa delle donne” con la professoressa Federica Di Sarcina e “La firma dei Trattati di Roma” con il professor Francesco Gui.
Sempre sul tema, il 24 marzo Rai Storia propone i documentari “Per un’Europa libera e unita”, sulla storia del Manifesto che ha dato l’avvio al lungo processo d’unificazione europea e “Around Europe” un viaggio in Europa di cinque giovani studenti, provenienti da cinque nazioni diverse, alla ricerca dell’identità europea.
Ai Trattati di Roma, Rai Cultura dedica un WebDoc che analizza l’Europa dal punto di vista storico, istituzionale ed economico.
In occasione delle celebrazioni  Rainews24 ha in programma ampie “finestre informative” già a partire dal 24 marzo, giorno in cui l’avvenimento sarà anticipato nel corso della trasmissione speciale “Telegram” a cura del direttore Antonio Di Bella. Sabato 25 marzo, sempre su Rainews24,  puntate speciali  di “Studio 24”,  de “La Bussola  e diretta  in prima serata condotta in studio  dal direttore Di Bella  con ospiti, collegamenti e servizi.
Grande attenzione alla ricorrenza anche da parte di tutte le altre testate giornalistiche. Senza dimenticare che la maratona Rai per i Trattati di Roma ha già preso il via, da febbraio, con “Casa Europa” a Unomattina su Rai1 ogni venerdì dal 17 febbraio - 12 storie per 12 paesi europei con il contributo della Direzione Generale Comunicazione  del Parlamento Europeo-,  con lo spazio “Europa 60” di Tgr “RegionEuropa” la domenica su Rai3, e lo Speciale Punto Europa su Rai2, entrambi firmati da Rai Parlamento, e con il collegamento di “Agorà” su Rai3 con gli Stati Generali Erasmus a Roma.
Uno spot istituzionale, prodotto dalla Rai, è inoltre  trasmesso su tutti i canali fino a sabato 25 marzo con una pianificazione di oltre 350 passaggi complessivi.
Una settimana di Europa anche su Rai Radio1 che racconterà i 60 anni dei Trattati di Roma attraverso ospiti, preziosi documenti sonori e con il contributo dei radioascoltatori. Da lunedì 20 marzo se ne occuperanno le trasmissioni di approfondimento Manuale d’Europa, Voci del mattino, La radio ne parla, Radio anch’io, Italia sotto inchiesta e Zapping. Mercoledì 22, oltre a occuparsi del tema “Uguaglianza e diritti”, Radio1 seguirà in diretta la riunione del Parlamento in seduta comune con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Migranti” e “Pace” saranno i temi di giovedì 23 e venerdì 24 marzo, giorno che vedrà la trasferta del bureau del Parlamento europeo a Norcia, con il presidente Antonio Tajani che verrà accolto dal premier Paolo Gentiloni. Sabato 25 marzo, anniversario della firma dei Trattati di Roma, Rai Radio1 seguirà con un filo diretto l’intero evento in Campidoglio.
 
TUTTI I PROGRAMMI DELLA MARATONA EUROPEA
RAI1
Mercoledì 22 marzo – ore 11.30-12.30
In diretta dall’Aula di Montecitorio (a cura di Rai Parlamento), Cerimonia del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Venerdì 24 marzo
Alla firma dei Trattati di Roma sono dedicati alcuni spazi all’interno di “UnoMattina” dalle 6.45 e di “Vita in diretta” dalle 15.30, oltre all’approfondimento di Tv7 alle 23.50
Sabato 25 marzo
Speciale Unomattina dedicato ai Trattati di Roma (08.25-9.55)
Diretta dal Campidoglio della Cerimonia del 60^ anniversario della firma dei Trattati di Roma, a cura del Tg1 (ore 10.00 – 12.45) 
 
RAI2
Il sabato fino al 25 marzo – ore 8.15
Rai Parlamento - Speciale Punto Europa - 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma. Il programma viene replicato su Rai1 la domenica dal 26 febbraio al 26 marzo dalle ore 6.00 alle ore 6.30 
Giovedì 23 marzo – ore 23.20 
 “Night Tabloid”
 
RAI3
Venerdì 24 marzo – ore 8.00
“Agorà” dedicherà uno spazio di approfondimento all’anniversario
Venerdì 24 marzo - ore 13.15 (ore 20.30 su Rai Storia)
Il Tempo e la Storia - La firma dei trattati di Roma  
con il professor Francesco Gui 
Roma, 25 marzo 1957. Dopo molte difficoltà - sintetizzabili nel fallimento del progetto della Comunità Europa di Difesa, la CED - il sogno di De Gasperi, Schuman e Adenauer - l’Europa Unita compie un primo passo verso la sua realizzazione. È un momento cruciale per il futuro del vecchio continente, di cui quest’anno si celebra il sessantesimo anniversario.
Sabato 25 marzo – ore 8.00
Correva l’anno - “L’Europa prima dell’Europa: Il Patto di Ventotene”
Durante la Seconda Guerra Mondiale, in una piccola isola  del  Tirreno, Ventotene, Altiero  Spinelli, Ernesto  Rossi  e  Eugenio  Colorni,  pensano ad un futuro  diverso, di  pace  e  collaborazione  fra  i  popoli.Nasce  così  il  “Manifesto  di  Ventotene”:  è il  progetto  per  un‘Europa  libera  e  unita.
Successivamente, negli  anni ’70,  Spinelli viene  eletto  Commissario  Europeo  per  le  Politiche  Industriali e nel  ’77  entra  nel  Parlamento  Europeo.

RAINEWS24
Oltre a seguire il tema con servizi e affacci quotidiani in tutto il periodo in questione, nella giornata di sabato 25 marzo speciale “Studio24” con intervista esclusiva a Romano Prodi e in serata speciale a cura del Direttore Antonio Di Bella.

RAI MOVIE
Sabato 25 marzo, in occasione dei 60 anni dei Trattati di Roma, Rai Movie dedica l’intera giornata di programmazione al cinema europeo.
L’appuntamento settimanale col ciclo “Viaggio in Europa” si estende per l’occasione a tutto il palinsesto, celebrando l’anniversario della nascita della Comunità Europea con un’ampia selezione di film prodotti e coprodotti  in Spagna, Germania, Finlandia, Svezia, Francia, Gran Bretagna, Romania e, naturalmente, Italia.
Si comincia con “Eva” di Kie Maillo, singolare esempio di fantascienza umanista spagnola che combina effetti speciali da cinema americano con una scrittura adulta e complessa,per finire con “4 mesi, 2 settimane, 2 giorni” di Cristian Mungiu, Palma d’Oro a Cannes, un omaggio all’esordio del più celebrato regista romeno contemporaneo con un film di profondo e vibrante impegno civile.
RAI GULP
Dedicato all’Europa il magazine settimanale “Next tv” in onda ogni sabato alle 12 attraverso una “vox” con domande, curiosità e interviste sull’Europa e le sue Istituzioni rivolte ai giovani italiani.
Il programma è frutto di una collaborazione Istituzionale con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, nella persona del SottoSegretario Sandro Gozi, che prosegue fattivamente dal semestre di Presidenza Italiana con finalità divulgative/educative presso le nuove generazioni.
RAI PREMIUM 
Sabato 25 marzo – ore 23.10
“Un mondo nuovo”
Regia di Alberto Negrin. L’avventurosa vicenda di Altiero Spinelli e dei ragazzi di Ventotene che, nei giorni bui del trionfo del nazifascismo, scrivono in segreto un libricino che diventerà la pietra miliare per la costituzione dell’Europa Unita.
RAI CULTURA 
RaiStoria
Oltre alle puntate de “Il Tempo e la Storia” già andate in onda su Rai3 ( “L’Europa e la Chiesa”, “L’Europa delle donne”, “L'Europa dei Padri Fondatori”, “Europa Unita, dai Trattati di Roma all’Euro” e una puntata speciale dedicata all’Istituto europeo ed Erasmus) si segnalano
Venerdì 24 marzo
Il Tempo e la Storia - La firma dei trattati di Roma 
con il prof. Francesco Gui  (ore 20.30)
Roma, 25 marzo 1957. Dopo molte difficoltà - sintetizzabili nel fallimento del progetto della Comunità Europa di Difesa, la CED - il sogno di De Gasperi, Schuman e Adenauer - l’Europa Unita compie un primo passo verso la sua realizzazione. È un momento cruciale per il futuro del vecchio continente, di cui quest’anno si celebra il sessantesimo anniversario.
Venerdì 24 marzo – ore 21.10 
Per un’Europa libera e unita
Un documentario dedicato alla storia di quel “Manifesto per un’Europa libera e unita” che ha il merito di aver dato l’avvio al lungo processo d’unificazione europea. Una sorta di bibbia dell’Unione Europea di cui molto si è scritto e discusso ma forse poche sono state le occasioni di divulgazione che il Manifesto di Ventotene ha avuto attraverso l’uso di immagini.
Il documentario, partendo dalle immagini dell’isola dove nacque il Manifesto, ripercorre tutte le tappe della sua storia e della sua diffusione, racconta le figure di Eugenio Colorni, Ernesto Rossi e Altiero Spinelli e si sofferma, in particolar modo, sull’impegno di quest’ultimo e di sua moglie Ursula Hirschmann, al fine di comprenderne intuizioni e metodo, ricordando, al tempo stesso, quanto è stato fatto e quanto si deve ancora fare per il raggiungimento di una coscienza federalista europea.
Il filmato si avvale del contributo audio-video dei più importanti storici ed esperti del settore (Pier Virgilio Dastoli, Enzo Cannizzaro, ecc) oltre che del ricordo di Ursula Hirschmann e Altiero Spinelli attraverso il racconto di Renata Colorni.
La narrazione si sviluppa attraverso la lettura di documenti storici e la conclusione è affidata al Presidente Emerito Giorgio Napolitano che ha scelto di essere presente attraverso il contributo video del suo intervento in occasione della celebrazione del ventesimo anniversario della morte di Altiero Spinelli.
Venerdì 24 marzo – ore 23.00 
Around Europe
Il racconto di un viaggio di cinque giovani studenti, provenienti da cinque nazioni diverse: una brasiliana, un egiziano, una francese, un italiano e una Taiwanese. Insieme hanno attraversato confini invisibili agli occhi e vissuto attraverso i loro occhi, alcune ferite del vecchio continente. L’opera tocca sei località-simbolo del ‘900 europeo e tratteggia il sogno dell’unificazione, sulle macerie delle due guerre mondiali.
Sabato 25 marzo – ore 00.10 e repliche successive 
Il Giorno e la Storia
Il 25 marzo 1957 è il giorno in cui vengono firmati i Trattati di Roma: con il primo viene istituita la Comunità economica europea (CEE) e con il secondo la Comunità Europea dell'Energia Atomica, (CEEA o Euratom). Questi trattati rappresentano il momento costitutivo della Comunità Europea.

RAI PLAY
In occasione del 60° anniversario dei "Trattati di Roma", su RaiPlay è on line "1957-2017, il Sogno Europeo"  uno speciale che propone molti documenti d'archivio delle Teche Rai, attraverso i quali è possibile ripercorrere, con interviste, cronache, dibattiti, ricostruzioni storiche, l'importanza di un evento che ha garantito al Vecchio Continente una pace duratura i cui benefici sono tutt'ora tangibili.  
Arricchirà la galleria di materiali la riproposizione integrale di due fiction di straordinario valore artistico e documentale: "Un mondo nuovo" (2015), di Alberto Negrin, e "De Gasperi, l'uomo della speranza" (2005), di Liliana Cavani, sul padre costituente della Repubblica italiana e dell'Europa unita.   

Rai Cultura Web e Social 
Rai Cultura dedica un WebDoc in occasione dell’anniversario dei Trattati di Roma che analizza l’Europa dal punto di vista storico, istituzionale ed economico. Una timeline tematica permetterà di navigare tra gli avvenimenti principali e i video più rappresentativi. Un percorso per immagini e un’infografica descriveranno i fatti salienti  che hanno portato alla costruzione dell’UE. Sia la programmazione TV che il WebDoc verranno promossi sugli account social di Rai Cultura con card, cover e animazioni realizzati ad hoc.