RAI PER LA GIORNATA DI CONSAPEVOLEZZA SULL’AUTISMO

Sabato e domenica il palazzo di Viale Mazzini si tinge di blu per accendere l'attenzione sull'iniziativa

28/03/2017 - 00:00

Una settimana per promuovere la raccolta fondi a favore della Fondazione Italiana per l’Autismo, una serie di iniziative editoriali con approfondimenti e spazi informativi in tv e sul web e uno spot istituzionale programmato su tutti i canali da domenica 26 marzo a domenica 2 aprile con una pianificazione di 150 passaggi complessivi. È l’impegno della Rai per #sfidaAutismo17, la campagna di sensibilizzazione in occasione della Giornata mondiale di consapevolezza sull’Autismo, alla quale si potrà partecipare anche inviando un Sms Solidale al numero 45541 attivo fino all’8 maggio.
E a testimonianza dell’attenzione che Rai pone su questo tema, sabato e domenica prossimi il palazzo di viale Mazzini della Direzione Generale Rai si tingerà di blu, così come avviene in tanti luoghi nel mondo - dall’Empire State Building di New York alla CN Tower di Toronto, dalla Burjul Mamlakah Kingdom Tower di Riyadh in Arabia Saudita alla Statua del Cristo Redentore a Rio de Janeiro- in occasione della Giornata voluta dall’Onu che si celebra il 2 aprile di ogni anno.
Su Rai1, moltissime le trasmissioni lanceranno l’iniziativa e affronteranno il tema dell’autismo. “La vita in diretta” che ha ospitato in apertura della settimana Eleonora Daniele, testimonial della Fondazione Italiana Autismo, per parlare di come si vive con un familiare autistico e dei problemi che questo comporta, nella puntata in onda giovedì 30 marzo, oltre all’appello dei conduttori, proporrà un ampio servizio nel quale i genitori di un bambino autistico racconteranno la propria storia e spiegheranno quali sono i problemi e le necessità delle famiglie con un figlio autistico. E, ancora, il lancio della raccolta fondi sarà trasmesso a “UnoMattina”, a “La Prova del Cuoco”, a “Torto o ragione?”, a “Dopo Fiction”, a “Ballando con le stelle”, a “L’Eredità”, a “Speciale Storie Vere”  - che sabato 1 aprile sarà interamente dedicato alle testimonianze di ragazzi affetti dalla sindrome autistica, con particolare approfondimento sulla situazione legislativa - e in molti altri spazi.
Lo stesso avverrà su Rai2, nell’arco di tutta la settimana, con un passaggio in tanti programmi, tra i quali “Fatti vostri”, “Sbandati”, “Made in Sud”, “Detto fatto”, “Nemo - Nessun escluso”, “Mezzogiorno in famiglia”,  “Quelli che…”.
Le principali edizioni del Tg2 trasmetteranno, sempre il 2 aprile, servizi dedicati alla Giornata Mondiale di Consapevolezza sull’Autismo, e la stessa testata dedicherà al tema, lunedì 3 aprile,  una puntata della rubrica “Lavori in corso”, in onda alle 10.00.
Rai3 ha affrontato l’argomento e le sue problematiche nella puntata di “Geo” in onda lunedì 27 marzo  ospitando in studio Serafino Corti, Direttore Dipartimento delle disabilità Fondazione Sospiro di Cremona e Docente di Psicologia delle disabilità dell’Università Cattolica di Brescia, mentre gli altri programmi di punta sensibilizzeranno il pubblico con il lancio della raccolta fondi. Tra questi #Cartabianca in prima serata, Mi manda Raitre, Agorà, Tutta Salute e Tv Talk Remix in seconda serata.
La Tgr partecipa alla campagna con  la rubrica “Leonardo” in onda venerdì 31 marzo alle 14.50 che trasmetterà il servizio sulla “Stanza multisensoriale per autismo” realizzata a Vercelli. Le redazioni torneranno poi sull’argomento con servizi e ospiti in studio all’interno di “Buongiorno Regione”.
RaiNews24, domenica 2 aprile, propone servizi sulla Giornata all’interno dei Tg e uno Speciale realizzato tra Roma, Napoli e Salerno, con interviste a medici del Bambino Gesù e ad alcune famiglie coinvolte. Si parlerà, inoltre, delle scuole speciali, di iniziative sportive - come la squadra di rugby di ragazzi autistici della Capitale - e dell’inclusione lavorativa.
Su Rai Movie, venerdì 31 marzo, va in onda il film “Pulce non c’è”, di Giuseppe Bonito, con Pippo Delbono, Marina Massironi e Ludovica Falda, che racconta la storia di Margherita, nove anni, autistica. Pulce, come la chiamano tutti, è autistica, beve solo tamarindo e ascolta musica classica. Entrare nel suo mondo non è facile ma la famiglia ha fatto di tutto per farla sentire normale e garantirle un'esistenza tranquilla, costruendo un universo in cui comunicare per immagini è più facile che farlo con le parole. Finché un giorno la serenità della casa è sconvolta dal non ritorno di Pulce, prelevata a scuola dalle autorità e condotta in una comunità.
Sempre venerdì 31 marzo su Rai Italia “Community” dedica all’argomento uno spazio in onda su Rai Italia 1 (Americhe)  orario di New York alle 18.00, su Rai Italia 2 (Australia e Asia) orario di Sidney  alle 18.00 e su  Rai Italia 3 (Africa) orario di Johannesburg alle 19.00. 
Rai Cultura, domenica 2 aprile, propone alle 19.30 su Rai Scuola “Memex - Speciale autismo: identikit di una sindrome” , che darà voce a scienziati, storici della medicina, rappresentanti delle associazioni dei genitori,  terapeuti,  operatori e familiari di persone coinvolte nella complessa e dolorosa dimensione del disturbo dello spettro autistico. Lo speciale, condotto dalla giornalista scientifica Silvia Bencivelli, affronta i temi della diagnosi, della terapia e della ricerca scientifica sul fronte dell’autismo. Alle 20.30 è la volta del documentario “Come ti chiami? 7 storie sull’autismo”: Edoardo, Matondo, Lorenzo, Sara, Giulia, Riccardo e Giuseppe sono  7 bambini apparentemente normali, ma in realtà presentano problemi nelle abilità sociali,  nella comunicazione,  nell’apprendimento e nel comportamento.  
Rai Scuola, infine, dedica uno speciale web  alla Giornata Mondiale della consapevolezza sull’Autismo. Un racconto fatto di interviste, documentari, esperienze teatrali e cineclub dove i veri protagonisti sono i ragazzi autistici. Sia la programmazione TV dedicata, sia lo speciale verranno promossi sugli account social di Rai Scuola e Rai Cultura con card, cover e animazioni realizzati ad hoc.