RAI3: SONO INNOCENTE

Quando la giustizia sbaglia

07/01/2017 - 21:15

Vivere l’esperienza del carcere può cambiare la vita. Soprattutto se non si è colpevoli. Il nuovo programma di Rai3 “Sono Innocente”, condotto dal giornalista Alberto Matano e in onda per dieci puntate in prima serata alle 21.15 a partire da sabato 7 gennaio, racconta il dramma e il riscatto di uomini e donne accusati ingiustamente, le storie di persone che da una vita normale e tranquilla si trovano catapultate in un vero e proprio incubo: la realtà cruda e difficile del carcere. 
C’è chi si batte instancabilmente per uscire dall’incubo, chi rimette in discussione la propria esistenza, chi trova l’aiuto importante della famiglie, chi vive un calvario lungo trent’anni e chi appena nove giorni. Per ciascuno di loro è comunque un’esperienza che li segna profondamente e modifica il corso delle loro esistenze.
In studio Alberto Matano ricostruirà le singole vicende e introdurrà filmati, composti da fiction, interviste e materiali di repertorio, che accompagneranno lo sviluppo della narrazione. Il racconto attraverserà tre fasi della vita dei protagonisti chiaramente distinte: il periodo che precede lo sconvolgente episodio dell’arresto, la detenzione e l’iter giudiziario e la scarcerazione per riconosciuta innocenza. Al temine di questo percorso interverrà in studio il protagonista, che aggiungerà alla narrazione elementi sulla vita presente, sui problemi che si affrontano dopo un’ingiusta condanna e detenzione e sulla risposta personale ed esistenziale che segue, in modo soggettivo, ad un’esperienza così drammatica e dolorosa.