RAI3: STATO CIVILE

"L'amore uguale per tutti"

01/12/2016 - 23:15

Nella quinta puntata di "Stato civile - L'amore uguale per tutti" - in onda su Rai3 giovedì 1 dicembre alle 23.15 - due nuove coppie si racconteranno in occasione della loro unione civile insieme a parenti, amici e familiari. Un viaggio nella nuova Italia dei diritti per scoprire amori, affetti, paure e gioie di una ritrovata normalità di vita.
Moritz e Bruno si amano da 15 anni e vivono a Santa Cristina in Val Gardena. Si sono conosciuti  grazie ad un social network, e quando si sono incontrati di persona è scattata la scintilla. Hanno affrontato anche momenti molto difficili, come quello vissuto nel 2014 quando Moritz è stato colpito, improvvisamente, da una forma acuta di meningite ed è entrato in coma. Bruno non ha potuto assisterlo mentre era in ospedale e i medici comunicavano solo con i familiari di Moritz. Dopo sei settimane, si è risvegliato e in terapia intensiva, la prima cosa che ha fatto, vedendo il suo compagno, è stato chiedergli di sposarlo. La grave malattia di Moritz non gli ha impedito di lanciarsi in un nuova avventura, diventando un anno fa, sindaco di Santa Cristina.
Nico e Mario stanno insieme da 23 anni. Si sono conosciuti nel 1988 in una discoteca, ma il loro primo approccio non andò bene. Dopo cinque anni si sono ritrovati nello stesso luogo e Mario a quel punto ha ceduto ed è nato il loro amore. Mario all’inizio non fu accettato dalla famiglia di Nico, il motivo era la grossa differenza d’età, ma Mario lo andava comunque a prendere e lo portava a casa sua aiutandolo a studiare per la maturità.
Mario gestisce una libreria antiquaria che considera la seconda casa dove si rifugia ogni volta che ne sente il bisogno o quando casa è invasa dagli amici di Nico. Nico desidera adottare un bambino più di qualsiasi altra cosa, per questo la coppia intende avviare le pratiche per l'affido.
Sono molto conosciuti e benvoluti a Lecce, non solo come personaggi “della cultura” ma soprattutto come punto di riferimento per i giovani omosessuali che hanno difficoltà a farsi accettare. Molte mamme grazie a Nico sono riuscite a comprendere i propri figli.