RAI2: #STRACULT 2.0

Tornano i ricercatori di "Smetto quando voglio - Masterclass"

03/02/2017 - 00:05

La banda dei ricercatori di “Smetto quando voglio” ritorna sugli schermi. Se per sopravvivere Pietro Zinni e i suoi colleghi avevano lavorato alla creazione di una straordinaria droga legale diventando poi dei criminali, adesso in "Smetto quando voglio - Masterclass" è proprio la legge ad aver bisogno di loro. Sarà infatti l'ispettore Paola Coletti a chiedere al detenuto Zinni di rimettere su la banda, creando una task force al suo servizio che entri in azione e fermi il dilagare delle smart drugs. Il patto è quello di agire nell'ombra per ottenere la fedina penale pulita: il neurobiologo, il chimico, l'economista, l'archeologo, l’antropologo e i latinisti si ritroveranno loro malgrado dall’altra parte della barricata, ma per portare a termine questa nuova missione dovranno rinforzarsi, riportando in Italia nuove reclute tra i tanti "cervelli in fuga" scappati all'estero. La banda criminale più colta di sempre, si troverà ad affrontare molteplici imprevisti e nemici sempre più cattivi tra incidenti, inseguimenti, esplosioni, assalti e rocambolesche situazioni come al solito "stupefacenti". Insieme a Marco Giusti e ad Andrea Delogu, presenteranno il film appena uscito nelle sale italiane, il regista Sydney Sibilia e gli attori Valerio Aprea e Stefano Fresi.
Gli intermezzi musicali della band Statale 66” animeranno la trasmissione, con le interviste esclusive di G-Max e i commenti ironici del trio formato da Matteo Corradini, Luigi Di Capua e Luca Vecchi che commenterà anche le prossime uscite cinematografiche.