RAI1: TV7

L'effetto Trump negli Usa e nel mondo

11/11/2016 - 23:45

La valanga del rosso repubblicano che sta cambiando l’America: puntata monografica di Tv7, venerdì 11 novembre alle 23.45 su Rai1, sull’effetto Trump negli Stati Uniti e nel mondo. Il neo presidente ha strappato a Hillary Clinton gli swing states, ha conservato le roccaforti repubblicane e ha perfino conquistato Stati tendenzialmente già attribuiti ai democratici. Dopo otto anni di presidenza Obama, ora cosa chiedono gli americani, chi sono i vincitori, quali le paure dei vinti? Che America sarà? A Tv7 analisti politici ed economici americani, Roger Cohen, editorialista del New York Times e le voci dei sostenitori, dei delusi e di chi, come gli operai, ha abbandonato il campo democratico. Si tratta della vittoria dei populismi o piuttosto della sconfitta di una élite incapace di raccogliere i segnali di scontento della classe media americana? Quali riflessi avrà la vittoria di Trump sull’Europa? Ne parlano Piero Ignazi, Nadia Urbinati e Pierluigi Battista. E quale sarà la politica estera del nuovo presidente, dal Medio Oriente alla Siria alla Russia, alla Nato e al futuro dell’asse atlantico? L’analisi di Paolo Magri. Mentre segnali di insofferenza arrivano dalla Silicon Valley, dove qualcuno promuove una “raccolta fondi per l’indipendenza della California”, quale ruolo hanno o ‘non hanno’ avuto i social e la comunicazione nella vittoria di Trump? Lo spiega il sociologo canadese Derrick de Kerckhove. Sullo sfondo di questa ‘nuova America’, il fallimento dei sondaggi che fino al giorno prima davano Hillary Clinton in vantaggio anche di svariati punti. Nicola Piepoli, Roberto Weber e Alessandra Ghisleri spiegano le falle del sistema sondaggistico. Infine, focus sul mondo americano della cultura e dello spettacolo, schierato a fianco di Hillary, che oggi si interroga sul ruolo che ‘non è riuscito’ ad avere in queste elezioni. Nonostante la discesa in campo di star come Robert De Niro, Bruce Springsteen, Madonna e Lady Gaga.