RAI STORIA: VIAGGIO NELL’ITALIA DEL GIRO

Piccoli paesi e grandi storie tra Campania e Calabria

10/05/2016 - 21:00

Una tappa lunghissima tra Calabria, Basilicata e Campania, in mezzo alle montagne dove ci sono moltissimi paesi che custodiscono le loro storie, alcune davvero straordinarie, tra anarchia e rivoluzione, ordine e legalità. Le racconta Edoardo Camurri nel suo “Viaggio nell’Italia del Giro”, il programma di Rai Cultura in onda martedì 10 maggio alle 21.00, e in replica alle 00.30 e alle 8.00, su Rai Storia. Si parte da Padula con le forme metafisiche della sua splendida Certosa e le vicende di Carlo Pisacane, patriota napoletano, con i suoi Trecento  che qui vennero decimati dai soldati borbonici. A Padula è nato anche Joe Petrosino, il primo poliziotto ucciso dalla mafia. Poco più avanti c’è la storia collettiva di un paese, Roscigno Vecchia, emblema del mondo contadino, abbandonato dai suoi abitanti perché franava verso valle. Poi si è fermato e ora è un paese fantasma.  A Savoia di Lucania, già Salvia di Lucania, incontriamo la storia dell’anarchico Giovanni Passannante, attentatore del re Umberto I. Infine, nell’avellinese, il paese doppio di Teora, quello antico e quello nato dopo il terremoto del 1980. Nel suo viaggio Camurri è in compagnia di Ulderico Pesce, attore e regista teatrale, Carmen Pellegrino, scrittrice e Franco Arminio, poeta e scrittore che si autodefinisce “paesologo”.