RAI5: WILD ITALY

Il sale: oro bianco e biodiversità

09/05/2016 - 14:00

Il sale ha rappresentato il più utile e importante ritrovato dell'umanità per la conservazione dei cibi; per averlo si sono anche combattute delle guerre nel passato. Ma gli ambienti salini possono accogliere anche un insospettato patrimonio di biodiversità. Lo racconta Francesco Petretti nell’’episodio “Oro bianco e biodiversità”, che Rai Cultura propone lunedì 9 maggio alle 14.00 su Rai5 per il ciclo “Wild Italy”.
Il sale oggi è ancora un bene prezioso, come preziose sono le saline che risalgono ai fenici e caratterizzano le coste dei paesi che si affacciano sul mar Mediterraneo. Alcune fra le più importanti saline del Mediterraneo si trovano lungo le coste italiane e ospitano un patrimonio di biodiversità che comprende molte specie tra le quali i fenicotteri, che da qualche tempo sono tornati a nidificare in Italia. Gabbiani, rondini di mare, avocette dipendono da una catena alimentare alla cui base si trovano organismi capaci di vivere in condizioni limite per la vita a causa della concentrazione di cloruro di sodio.