RAI1: COSE NOSTRE

La realtà criminale calabrese

28/06/2018 - 23:40

Giovedì 28 giugno torna in seconda serata su Rai1 alle 23.40 “Cose Nostre” per raccontare la realtà criminale calabrese, attraverso le storie di uomini e donne che non si sono mai piegati all’ndrangheta o che si sono ribellati alla violenza cieca delle cosche. La prima delle 4 puntate racconta la storia di Angela Donato, madre di Santo Panzarella, donna con un passato pieno di ombre che dopo la scomparsa del figlio nel 2002 inizia la sua battaglia per la verità. Santo era l’amante della moglie di un boss. Angela conosce le regole non scritte dell’ndrangheta e sa bene che “l’onore si lava con il sangue”. Ai presunti assassini del figlio chiede solo di riavere il corpo di suo figlio. Quando questo le viene negato, Angela farà di tutto per far luce sulle dinamiche dell’omicidio del figlio. Gli appelli disperati dal tono minaccioso di Angela arrivano agli investigatori della squadra mobile di Catanzaro, le cui indagini porteranno al ritrovamento di una clavicola e ad un processo. Ma la battaglia di Angela per ottenere giustizia non è ancora finita. Un programma di Emilia Brandi, scritto con Michele Alberico, Massimo Gamba, Riccardo Pintori, Francesca Staasch. Regia Matteo Lena.