RAI RADIO2: IL 19° “CATERRADUNO” A SENIGALLIA

Spettacoli, musica e solidarietà dal 29 giugno al primo luglio

29/06/2017 - 00:00

Irene Grandi, Max Gazzé e Francesco Gabbani, il primo grande flash mob canoro, diretto da Eugenio Finardi e una cena all’aperto per 1500 persone, firmata dallo chef stellato Moreno Cedroni. Tutto questo e molto altro è il 19° ‘CaterRaduno’, il grande evento territoriale d’inizio estate targato Radio2, che si svolgerà a Senigallia da giovedì 29 giugno a sabato 1 luglio con Massimo Cirri, Sara Zambotti, Paolo Labati, Marta Zoboli e Filippo Solibello, Marco Ardemagni, Claudia De Lillo, Cinzia Poli. 
Il CaterRaduno è la festa di Radio2 en plein air. “Con il ‘CaterRaduno’ – dice il direttore di Radio2 Rai, Paola Marchesini -  Radio2 si rivolge tanto ad un pubblico orientato alle novità, quanto ad ascoltatori affezionati a linguaggi più tradizionali, continuando a lavorare, giorno dopo giorno, per arricchire il proprio sound, da tempo dedicato alla musica dal vivo più interessante e alle tendenze musicali del momento. Senza dimenticare, come sempre, la solidarietà” con la presenza di ‘Libera contro le mafie’ e con ‘La Grande Cena’, evento culinario per 1500 persone, tutte attorno a un tavolo, in piazza, nel cuore di Senigallia. "Continua e si rafforza di anno in anno il legame tra Senigallia e la grande famiglia di Radio2 – dichiara il Sindaco Maurizio Mangialardi - Un legame all’insegna della musica, dello spettacolo, del divertimento intelligente, ma anche e soprattutto della quotidiana condivisione di quei comuni valori che sono la promozione della legalità, la sostenibilità ambientale, l’inclusione sociale e la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico. Valori che appartengono all’identità della nostra città e che saremo felici di condividere come ogni anno con il meraviglioso popolo del CaterRaduno”.
 
IL PROGRAMMA
Giovedì 29 giugno, la prima diretta sarà di ‘Caterpillar’. Massimo Cirri, Sara Zambotti, Paolo Labati e Marta Zoboli, dalle 18 alle 20, daranno il via alla tre giorni dal truck di Radio2 in Piazzale della Libertà, per una puntata speciale in diretta da Senigallia. Si prosegue con ‘La Grande Cena’, in Piazza Garibaldi, alle ore 21, a tavola tutti insieme per le popolazioni colpite dal terremoto. Una cena per 1500 invitati, a cura dello chef stellato Moreno Cedroni. Per prendervi parte basterà prenotarsi a lagrandecena@gmail.com. L’intero ricavato sarà destinato alle popolazioni colpite dal sisma.
Venerdì 30 giugno, si inizia alle prime luci dell’alba con ‘Caterpillar AM’, dalle 6 alle 7.30, in diretta da Piazzale Libertà con Filippo Solibello, Claudia De Lillo, Marco Ardemagni e Cinzia Poli. Il sole sorgerà al suono dalla voce di Irene Grandi, il concerto all’alba che aprirà il secondo giorno di manifestazione, per un saluto al sole, all’estate e al mare su cui si affaccia il palco di Radio2. Alle 18 torna la diretta di ‘Caterpillar’, in attesa del grande concerto della sera: sul palco del Foro Annonario, alle 22, è la volta di Max Gazzè, live e in diretta su Radio2.
Sabato 1 luglio, alle 11, il ‘CaterRaduno’ si sposta al Teatro La Fenice, con ‘Le Risorse Umane’, sette narrazioni sul tema del lavoro, con Enrico Bertolino, Ugo Cornia, Alessandra Farabegoli, Massimo Mennitti, Nives Meroi, Andrea Satta, Caterina Spiezio. Alle 18.30 il primo flash mob canoro targato Radio2: in Piazza Garibaldi, IL GRANDE CORO, la radio è libera veramente, animato da tutti coloro che vorranno partecipare e cantare con un’esecuzione collettiva de ‘La Radio’, di Eugenio Finardi. L’occasione sarà speciale: il coro sarà diretto da Eugenio Finardi, alla presenza di Don Ciotti, in un grande concerto improvvisato, volto a raccogliere fondi per ‘Libera’. Per partecipare basterà presentarsi in piazza, e acquistare e indossare la maglietta di Libera. Alle 22, dal palco del Foro Annonario, Francesco Gabbani sarà l’ultimo dei tre grandi concerti targati ‘CaterRaduno’, dal vivo e in diretta su Radio2. IL GRAN FINALE, l’evento di chiusura, dalle 23.30, vedrà salire sul palco tutti i conduttori di Caterpillar e Caterpillar AM per salutare il pubblico insieme alla Banda Osiris, al direttore di Rainews24 Antonio Di Bella e a Renzo Ceresa, direttore artistico della manifestazione e storico curatore di ‘Caterpillar’ e ‘Caterpillar AM’.
Il ‘CateRaduno’ sarà anche in streaming su www.radio2.rai.it, in diretta sui social di @RaiRadio2, sulla App di Radio Rai.
 
IL CATERRADUNO: LA STORIA, I NUMERI
Più di 80 concerti per 500.000 presenze in diciotto edizioni, il primo CaterRaduno è stato nel 1998 a Brisighella, dal 2000 al 2002 a Cervia, nel 2003 e 2004 a Santarcangelo di Romagna, nel 2005 a Cattolica e dal 2006 ad oggi, sono 11 gli anni di ‘CateRaduno’ a Senigallia.
Tra i nomi che si sono alternati in questi anni, i più significativi sono stati Caparezza, Subsonica, Vinicio Capossela, Carmen Consoli, Stefano Bollani, Nina Zilli, Elio e le storie tese, Malika Ayane, Paolo Fresu, Gianna Nannini, Mau Mau,  Giuliano Palma & the Bluebitters,  Angelique Kidjo, Piero Pelù, Mauro Pagani, Frankie hi-nrg mc, L’Orchestra di Piazza Vittorio, Samuele Bersani Daniele Silvestri, Africa unite, Paolo Belli big band, Roy Paci & Aretuska, Anna Calvi, Luca Barbarossa, Musica Nuda, Nomadi, Modena City Ramblers, Gianmaria Testa, Pacifico, Bandabardo’, Edoardo Bennato, Enzo Avitabile. Le nuove generazioni della musica italiana: Levante, Calcutta, Selton, Brunori sas, Alessandro Mannarino, Diodato, Erica Mou, Coez, Street Clerks. Gli attori, gli scrittori, i giornalisti: Monica Maggioni, Alessandro Bergonzoni, Michele Serra, Stefano Benni, Carlo Lucarelli, Fabio De Luigi, Neri Marcorè, Natalino Balasso, Marco Paolini, Dario Vergassola, David Riondino, Ascanio Celestini, Giulia Minoli, Sandro Ruotolo, Fabrizio Gatti, Corradino Mineo, Carlin Petrini, Enrico Ghezzi, Gianantonio Stella, Lella Costa, Diego Bianchi, Pif, Lillo e Greg, Luca Zingaretti, Claudio Bisio, Nuzzo e Di Biase, Giovanna Zucconi, Matteo Caccia, Telmo Pievani, Simone Moro. Unica sopravvissuta e presente in tutti i CaterRaduni, la Banda Osiris. Le iniziative memorabili in questi anni: l’asta benefica in favore di ‘Libera’, dal 2009 ad oggi, i 100 matrimoni civili celebrati da Massimo Cirri e Filippo Solibello, la cena “antispreco” per 1000 persone, ‘Bike the night’, l’iniziativa legata a ‘Bike the Nobel’ (la candidatura della bicicletta a Premio Nobel per la pace).